Sonnolenza diurna: Quali sono le cause?

La diurna e la stanchezza sono condizioni molto diffuse. I motivi possono essere molteplici, in alcuni casi sono “banali” o comunque legati allo stile di vita condotto dal soggetto, in altri patologici. Capita a tutti ogni tanto di sentirsi assonnati durante il giorno: in genere è il motivo è individuato nell’aver dormito poco o male e nell’essersi stancati troppo a lavoro.

Quando però la sonnolenza diurna perdura nel tempo e non tende a svanire, allora è necessario ricorrere alla diagnosi di un medico, per individuare le cause e trovare un rimedio per limitare i danni che la sonnolenza può provocare sul lavoro e la vita sociale.

Le cause della sonnolenza possono essere di natura fisica e di natura psicologica.

Perché si soffre di sonnolenza diurna?

I motivi potrebbero essere di natura psicologica. Lo stress è sicuramente la causa più comune ed influisce in maniera negativa sul tono dell’umore e sulla qualità del sonno. Possono essere causa di stress sia condizioni negative (come la perdita del lavoro, la rottura con il partner), sia situazioni positive (come un matrimonio o una laurea in vista).

Le condizioni negative che possono portare alla sonnolenza potrebbero essere:

  • perdita del lavoro
  • malattia con recupero fisico lungo e difficile
  • lutto
  • perdita del partner

Le condizioni positive che potrebbero portare a sonnolenza diurna invece sono:

  • pasto troppo abbondante
  • troppe ore passate al freddo magari per passeggiare in natura
  • emozioni forti come una buona notizia
  • partecipazione ad un matrimonio o altro evento simile.

La sonnolenza diurna può anche derivare da uno shock subito come un lutto o la fine di un matrimonio e quindi rientrare in un quadro più generale di malinconia e problemi del tono dell’umore.

La depressione è anche individuata come una delle possibili cause della sonnolenza. poiché porta il soggetto a sentirsi perennemente stanco, svuotato delle energie, privo di forza e motivazione. La persona depressa soffre di insonnia e di sonnolenza diurna. Un’altra motivazione psicologica è l’ansia che può influire sulla qualità del sonno, provocare insonnia e sonnolenza diurna.

Quali malattie portano sonnolenza?

Oltre ai motivi psicologici sopra elencati, ci sono condizioni patologiche che possono influire sulla qualità del sonno, provocando stanchezza e sonnolenza diurna come:

  • sindrome delle apnee ostruttive del sonno
  • anemia
  • ipotiroidismo
  • celiachia
  • sindrome da affaticamento cronico
  • diabete
  • anoressia
  • tumori
  • deficit di vitamina B12
  • infezioni

Quali sono le cause della sonnolenza?

Spesso la sonnolenza diurna è legata allo stress della vita quotidiana, frenetica e massacrante che ci obbliga a ritmi di vita incessanti, a spuntini veloci o un abuso di caffè, tè e bevande energetiche al posto di un pasto sano ed equilibrato.

Ecco perché possibili cause della sonnolenza legate allo stile vita possono essere:

  • abuso di alcolici
  • insonnia notturna
  • consumo eccessivo di caffeina
  • troppo o poco esercizio fisico (stare seduti tutta la giornata sul divano alimenta un circolo vizioso di sonnolenza e stanchezza cronica, ma anche un’attività fisica intensa e massacrante)
  • alterazione del ritmo sonno-veglia: si consiglia di addormentarsi e svegliarsi sempre alla stessa ora e di dormire almeno 8 ore.
  • periodo particolare della vita con variazioni ormonali come gravidanza o menopausa
  • abitudini alimentari sbagliate che nuocciono la qualità del sonno

Rimedi naturali per la sonnolenza

La sonnolenza è possibile combatterla cambiando anzitutto lo stile di vita se non adeguato e stabilito che è una delle cause. A seguire è fondamentale pensare di fare attività fisica senza che diventi uno stress, ma sempre in modo equilibrato e scegliendo il tipo di attività che piace.

L’ora in cui si pranza, cena e si va a dormire è ideale che sia sempre lo stesso.

Infine è possibile utilizzare dei come avvalersi della melatonina per favorire il giusto rilassamento e riposo, ma anche di altri rimedi come valeriana, passiflora, tiglio, melissa o ancora la famosa camomilla.

, , , ,

About Silvia Terracciano

Content writer seo e Naturopata. Specializzata nella scrittura di testi su, salute e benessere, Infanzia e Genitorialità, Travel e Food.  Donna e mamma che si impegna ogni giorno per far fronte a tutti gli impegni e dare il meglio il mio motto è " Volere è Potere".
View all posts by Silvia Terracciano →