Controllare la glicemia utilizzando zenzero e limone

Tra i rimedi naturali utili per tenere a bada la glicemia ed evitare patologie ad essa connesse, zenzero e limone sono i più efficaci. Scopriamo perché.

Forse non tutti sanno che oltre ai farmaci esistono molti rimedi naturali per tenere sotto controllo i livelli di glicemia nel sangue, tra cui lo zenzero. Questa radice infatti possiede molte proprietà benefiche, alcune delle quali riescono ad incidere positivamente sull’elaborazione dei carboidrati. Inoltre lo zenzero, se combinato col limone, è un vero toccasana per l’organismo.

Oggi lo zenzero si diffuso in tutte le cucine e viene impiegato per insaporire i piatti o per preparare infusi, non solo per controllare la glicemia. In ogni caso, a prescindere da come lo si voglia usare, anche nutrizionisti e dietologi consigliano il consumo di zenzero, oltre che per la glicemia, anche per evitare nausea o problemi di digestione.

Proprietà dello zenzero

Come abbiamo anticipato, e come da tempo sostengono gli esperti, le caratteristiche innate dello zenzero sono moltissime. Prima in assoluto la sua capacità di contrastare la nausea, oltre ad essere un vero e proprio alleato per stomaco e intestino. Ma non finisce qui. Infatti lo zenzero non viene usato solo per contrastare la glicemia, ma d’inverno fornisce una protezione unica per il nostro sistema immunitario.

Inoltre molto spesso è utilizzato anche come antidolorifico o antinfiammatorio naturale e secondo degli studi condotti recentemente, potrebbe essere anche delle potenzialità come antitumorale.

Zenzero e limone

Come anche per altre problematiche legate a grassi o zuccheri, esistono dei rimedi naturali per tenere sotto controllo la glicemia, primo tra tutti lo zenzero. Si tratta di una soluzione estremamente utile, soprattutto se si decide di unire le proprietà dello zenzero a quelle del limone.

Controllare la glicemia con zenzero e limone

Lo zenzero infatti è una radice di colore marrone che possiede molte proprietà positive e ormai lo utilizziamo quotidianamente in cucina, preferibilmente fresco o in polvere.
Nel primo caso è perfetto per preparare infusi o tisane, mentre in polvere vie ne utilizzato come condimento. Insomma a prescindere dalla forma in cui si presenta lo zenzero rimane un vero aiuto per chi soffre di glicemia o di diabete.

Lo zenzero come rimedio per diabete e glicemia

Lo zenzero è utile anche come rimedio contro diabete e glicemia, infatti è in grado di incidere sul metabolismo dei carboidrati. Questo significa che, grazie alle sue proprietà, può modificare in modo efficace la sensibilità all’insulina e ai lipidi. Nello zenzero infatti sono contenute due sostanze, il gingerolo o lo shogaolo. Questi due composti hanno un ruolo importante nell’inibizione dell’attività degli enzimi che regolano il metabolismo.

Ma il modo più efficacie per controllare la glicemia in modo naturale è unire l’azione dello zenzero a quella del limone. Come anticipato prima anche il limone è un valido alleato contro la glicemia alta, forse per il fatto che è un alimento acidificante, anche se in realtà svolge un’azione alcalinizzante sull’organismo. I sali sali minerali del limone si trasformano in bicarbonato durante i processi metabolici ed è questo a rendere sangue e tessuti più alcalini.

Controllare la glicemia con lo zenzero

Molti nutrizionisti concordano nell’utilizzo di limone e zenzero per controllare i livelli di glicemia nel sangue. In generale consigliano di usare un po’ di polvere di zenzero o di limone direttamente sulle pietanze cucinate, magari sul pesce o sulla carne.

In alternativa si possono preparare ottimi infusi o tisane che massimizzano le proprietà di questi due alimenti. I risultati migliori comunque si ottengono consumando limone e zenzero a stomaco vuoto, magari la mattina prima di colazione, per sfruttare appieno tutte le loro proprietà.

About Davide

Copywriter per passione e, soprattutto, per lavoro. Scrivo articoli su diversi blog di settore su argomenti come Bellezza, Benessere, Fitness & Alimentazione, Rimedi Naturali, Salute.
View all posts by Davide →