Dieta dei cibi bianchi, come depurarsi e dimagrire

Una nuova dieta, nota come dieta dei cibi bianchi, permette di perdere peso consumando solo alimenti integrali. Ecco come.

La dieta dei cibi bianchi, o No White Diet, è un rigido regime alimentare che esclude dall’alimentazione tutti i cibi di colore bianco, perché prodotti e raffinati in modo industriale. Alla base di questo regime ci sono degli studi condotti presso l’Università di Toronto.

Secondo il suo schema infatti, questa dieta predilige alimenti integrali che come è noto non subiscono troppe lavorazioni. L’obiettivo fondamentale di questa dieta, oltre a quello di perdere peso, è quello di disintossicare l’organismo da tutti quei prodotti non naturali o che a seguito di grandi lavorazioni, perdono i loro nutrienti.

La dieta dei cibi bianchi comprende un elenco di alimenti che vanno assolutamente evitati come il pane, la pasta non integrale o più in generale tutti quei cibi prodotti utilizzando farine raffinate.

Infatti a seguito del processo di raffinazione della farina, il germe e la crusca del chicco vengono rimossi, producendo così un alimento ricco di carboidrati ma povero di fibre e proteine.

Dieta dei cibi bianchi: le regole

Tra i molti alimenti che questa dieta tiene fuori dall’alimentazione traviamo sicuramente le patate bianche, che sarebbe meglio sostituire con altre tipologie di verdure. Questi tuberi infatti contengono molto amido, che non faciliterebbe il dimagrimento.

pane dieta cibi bianchi

Meglio quindi consumare verdure come asparagi, zucchine o verdura a foglie. Inoltre secondo lo schema della dieta è consigliabile evitare anche tutti i grassi di origine animale, introducendo al loro posto olio d’oliva e avocado.

La dieta dei cibi bianchi infine vieta consumo di sale da cucina e consiglia di sostituirlo con timo e altre erbe aromatiche.

Meglio evitare il riso

Anche il riso bianco è sconsigliato dalla No White Diet, in quanto ha uno scarso contenuto di fibre e, in generale, è poco ricco di sostanza nutritive. Come abbiamo detto il riso, dopo la sua raffinazione, perde le fibre. Perciò chi ne fa uso tende a non saziarsi facilmente, finendo così per mangiare di più con conseguenze negative sul peso.

Seguendo la dieta dei cibi bianchi, ed evitando quindi cibi come il riso, assumeremo anche meno carboidrati, che possiamo però facilmente integrare con il consumo di frutta e verdura di stagione.

Gli effetti del pane

Le ricerche alla base della dieta dei cibi bianchi hanno evidenziato una serie di effetti negativi del pane sul nostro organismo e soprattutto sul peso. Infatti il pane bianco è uno degli alimenti più raffinati a livello industriale e, in seguito alle sue lavorazioni, si modifica.

Infatti riducendo la quantità di pane bianco consumato in dieta, si potrà facilmente notare un minore aumento di peso e di grasso addominale.

About Davide

Copywriter per passione e, soprattutto, per lavoro. Scrivo articoli su diversi blog di settore su argomenti come Bellezza, Benessere, Fitness & Alimentazione, Rimedi Naturali, Salute.
View all posts by Davide →